Fabio Adero

 

 

Si è formato artisticamente all’Accademia di Belle Arti di Brera, frequentando la Scuola Superiore degli Artefici, dove ha seguito i corsi di Disegno, Pittura, Figura, Incisione e Scenografia. Successivamente, la Scuola Libera di Nudo, sotto la guida del Prof. M. Zuppelli. 

 

 

"Chiariamo subito che il pittore Fabio Adero non ricusa completamente il lessico realista, pur tra deviazioni e diversioni. Da questo punto di vista, le sue opere sono larghezza e profondità e conferiscono loro la sola unità veramente naturalistica : l’unità del gesto-colore.

L’opera di Fabio Adero ha un sigillo armonico e saldo nello spazio, tale da potersi confrontare con la grande pittura italiana che va da Sironi a Funi, da Rosai a Primo Conti.

Il fare artistico dell’uomo incrocia con tenacia i percorsi della sua vita e lega la sua pittura alla figurazione tramite segni comuni alla tradizione pittorica, ma differenziandosi per elementi opposti.“

                                         Prof. M.Zuppelli,docente Accademia di Belle Arti di Brera, Milano.

 

 

 

Fabio Adero parte dalla figurazione classica per approdare a un linguaggio profondamente contemporaneo, vicinissimo agli esiti più interessanti del neopop. Nelle sue vedute urbane di Milano, dominate dalla fiamma accesa dei tram, e ancora di più nei ritratti: primi piani potenti, ricchi di rimandi simbolici e citazioni colte. Come in Frida Kahlo, quasi una foto segnaletica per intensità, dove il riferimento ai noti autoritratti dell’artista messicana si sovrappone alla grafica flat del fumetto in una sintesi elegante e suggestiva.

 

Alessandra Redaelli 

Critico d’arte, giornalista e curatrice di eventi di arte contemporanea,

 

Milano, 5 marzo 2016 - Mostra La donna.dall'Eros alla Maternità

 

Cerca

Ultima News





Tutti i diritti sono riservati , è severamente vietato utilizzare le immagini che sono esclusive dell'artista 

copyright 2014  © Fabio Adero - Webmaster Rikimago

Melegnano 24/4/14